Loader Frigel
Corporate | 22/05/2020
Scarica comunicato stampa

Frigel alla conquista di nuovi campi applicativi

Frigel annuncia oggi il lancio della nuova Divisione Heat Rejection System (HRS)

Frigel, il leader di mercato per i sistemi di raffreddamento per il mercato delle materie plastiche, annuncia oggi il lancio della nuova Divisione Heat Rejection System con l’unico obiettivo di sviluppare le opportunità di business ed il prodotto per le nuove applicazioni industriali. Il mezzo principale per fare questo sarà la nuova, potenziata e migliorata versione del range di raffreddatori adiabatici Ecodry.      

L'Ecodry è stato il primo vero raffreddatore adiabatico lanciato sul mercato” – dice Duccio Dorim CEO del Gruppo Frigel. “Sin dalla sua prima versione nella seconda metà degli anni ’90, si sono succedute molte evoluzioni ed anche oggi, nonostante i numerosi concorrenti che nel frattempo sono apparsi, e la fortissima presenza globale di produttori di torri evaporative, Frigel è ancora riconosciuta come leader tecnologico e di know-how applicativo, posizione resa ancora più forte dai brevetti e dalle richieste di brevetto depositate in molti paesi” 

“Il nostro obiettivo è quello di lanciare sul mercato la versione con maggior potenza della gamma Ecodry già nel Q1 2021, in modo da poter rispondere alla crescente richiesta di impianti di sempre maggior potenza nelle diverse applicazioni industriali” – dice Gyula Szekeres, membro del Board e responsabile dello sviluppo della nuova divisione. “Ci si attende un’impennata delle richieste di raffreddatori adiabatici, spinta non solo dalle richieste dei nostri potenziali clienti, ma anche dall’amplificata consapevolezza ambientale e sanitaria che stiamo fronteggiando oggigiorno. La nuova Divisione contribuirà senza dubbio ad alcuni degli Obiettivi dello Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite, come per es. “Acqua pulita ed Igienizzazione, ma anche “Industria, Innovazione e Infrastruttura, giusto per menzionarne due” – aggiunge.      

La versione esistente della gamma Ecodry, soddisfa le richiese dei nostri clienti – aggiunge Massimiliano Dall’Armellina, Product Manager – garantendo allo stesso tempo le performance dei sistemi evaporativi con quelli dei dry-cooler. I nostri raffreddatori adiabatici riducono drasticamente i consumi di acqua fino ad un 95 % se comparati con quelli di una torre evaporativa di tipo aperto, o fino al 60 % rispetto ad una torre a circuito chiuso – il tutto mantenendo prestazioni di efficienza energetica di livello premium. Adesso, stiamo per superare i nostri attuali limiti, arrivando a potenze ben maggiori”.

“Sappiamo che la convergenza dell’innovazione tecnologica con le nuove prese di coscienza in campo ambientale e sanitario, è la risposta giusta alle sfide che i nostri clienti vogliono vincere. Frigel investe su competenza ed esperienza per renderlo possibile. E questo è solo l’inizio! I nostri clienti di oggi e di domani godranno appieno di tutti i vantaggi di quanto sapremo raggiungere” - conclude Duccio Dorin.

Vuoi maggiori informazioni

Contattaci

Articoli correlati

Ti potrebbe interessare anche

Corporate | 18/01/2021
Certificazione ISO 45001:2018
Corporate | 17/12/2020
Fusione per incorporazione di Green Box
Green Box s.r.l. è adesso fusa per incorporazione in Frigel Firenze S.p.A.
Plastica | 16/10/2020
Frigel @Plast 2021
Frigel Group sarà presente alla prossima edizione del Plast 2021, una delle più importanti fiere dedicate alle eccellenze nell'industria della plastica e della gomma a livello mondiale.

Soluzioni personalizzate per il tuo business

Contattaci subito

*campi obbligatori

Dichiaro di aver letto e compreso la privacy policy
Letta e compresa la privacy policy, richiedo di ricevere la vostra newsletter

Richiedi Informazioni

Ruota il device per visualizzare al meglio il sito

Frigel SpA

Questo sito utilizza tecnologie più recenti per garantirti un'esperienza di utilizzo semplice e funzionale.
Per visualizzarlo scarica e installa un browser più recente per esempio
Google Chrome, Mozilla Firefox o Microsoft Edge

Link copiato negli appunti